La scelta dell’estensione di un dominio: un’opportunità di brand awareness

Quando si struttura il proprio sito web, anche la scelta dell’estensione del dominio è un’attività molto importante.

A seconda tu stia progettando un sito aziendale o personale, la parte finale del dominio – quella che viene dopo il nome e dopo il punto: .it, .com, .net – può aiutarti a rafforzare l’identità che stai cercando di comunicare.

Estensioni nazionali e di area geografica

Questo tipo di estensioni è stato introdotto con la volontà di dare a chi naviga l’indicazione dell’area di provenienza dell’azienda o della persona proprietaria del sito.

In seconda battuta, le aziende hanno iniziato ad usare estensioni di Nazioni estere quando ampliavano il loro mercato: ad esempio un’azienda italiana che voglia aprirsi al mercato tedesco può aprire un sito in quella lingua con estensione .de.

Succede già da anni con le catene multinazionali: utilizzano il .com come estensione dominio globale, mentre ad esempio il .it come locale o come re-indirizzamento per il sito in lingua italiana.

Possono avere alcuni limiti nel momento della loro registrazione, ma a seconda del giro d’affari che hai, vale sempre la pena di prenderli in considerazione.

Alcune estensioni nazionali, per la loro ambivalenza e il non esser chiaramente legati a uno stato, possono essere utilizzate per specificare il significato del sito in un altro modo: per esempio .me per il Montenegro può esser utilizzato per un portfolio personale se nella prima parte del dominio metterai nome e cognome o il nickname con cui sei conosciuto o vuoi farti conoscere in rete.

Estensioni generiche

Sono .com, .net, .biz e da poco tempo .eu.
Sono adatte a tutti: .com e .biz sono nate per le aziende, ma almeno la prima è diventata così popolare che può esser utilizzata anche dai professionisti per promuovere la loro attività lavorativa, che da altri tipi di associazioni o enti non prettamente commerciali.

Anche .net può esser utilizzata per una generica presenza online: sta a te decidere poi qual è il tuo progetto e su cosa focalizzarti.

L’estensione europea è valida per coloro che sentono forte questo senso di appartenenza continentale, che è poco diffuso ma presente, o per chi si vuole proporre sul mercato unitario.

Le nuove estensioni dominio: un’opportunità in più

Dal 2013 nuove estensioni sono state aggiunte a quelle esistenti.
Sono estensioni che servono a specificare l’area commerciale: .tel è utile se ti occupi di telefonia, per esempio, mentre .tv se ti occupi di televisione.

Per chi si occupa di cucina l’estensione che potrebbe far la differenza è .cooking o se si ha un ristorante .restaurant;  mentre per chi si vuole occupare di mezzi, linguaggi e tecnologie legate alla comunicazione .media è sicuramente quella più utile.

Per chi ha un negozio, .store è l’estensione utile per far capire che il sito internet è legato ad un’attività commerciale: sia che si abbia un grande brand o una piccola bottega artigianale, associato al nome dominio è utile per poter imporsi meglio nella mente dei propri clienti, attuali o potenziali.

 

Hai già deciso il nome e l’estensione del tuo dominio? Puoi controllare sul nostro sito la loro disponibilità.

Se invece hai bisogno di alcuni consigli  per il nome leggi il nostro articolo su come scegliere il nome dominio.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Alessia Anardu

Alessia Anardu

Web Marketing & Social Media Artisan - Wannabe Digital Strategist - Ambivert

il tuo sito web
in promozione

da €499

Richiedi la promozione

Mancano ancora

Giorni
Ore
Minuti
Secondi