Iubenda: cos’è? Non solo un plugin WordPress

Abbiamo già accennato in passato a Iubenda parlando di come adeguare il tuo sito web alla Cookie Law, ma Iubenda, abbiamo scoperto, può fare per te anche altre cose che non riguardano solamente la generazione della Privacy Policy del tuo sito.
Quindi, Iubenda, cos’è?

Privacy Policy e Cookie Law

Iubenda nasce come generatore di Privacy Policy nel momento in cui nasce la Cookie Law e ai siti web viene chiesto di adeguarsi facendo in modo che i dati raccolti dai cookie fossero gestiti e/o anonimizzati oltre che dichiarati chiaramente ai visitatori e da questi accettati.

La Privacy Policy è un documento legale che ogni sito web deve procurarsi e che deve essere aggiornato costantemente rispetto alle modifiche che si apportano al sito e al codice che lo compone: non averlo porta a delle sanzioni anche molto pesanti.
C’è un solo caso in cui non c’è bisogno di compilare l’informativa, non va inserito il banner e non va richiesto il consenso agli utenti e non vanno notificati al Garante della Privacy: il caso in cui il tuo sito web non adoperi nessun tipo di cookie.
Negli altri casi, cioè quando i cookie utilizzati sono:

  • Tecnici o analitici di prima parte;
  • analitici di terza parte con l’adozione di strumenti che riducono il potere identificativo dei cookie e la terza parte non incrocia le informazioni raccolte con altre di cui già dispone;
  • analitici di terza parte senza l’adozione di strumenti che riducono il potere identificativo dei cookie e la terza parte non incrocia le informazioni raccolte con altre di cui già dispone;
  • di profilazione prima parte;
  • di profilazione terza parte;

le variabili sono diverse: i primi e i secondi vanno solo segnalati nell’informativa, gli altri devono essere anche inseriti nel banner con la richiesta di consenso all’utente, solo terza e quarta tipologia vanno anche segnalati al Garante (fonte 1).

Tutto ciò solo per quanto riguarda l’Italia, ma i siti web sono potenzialmente visitabili da ogni luogo del globo terracqueo e ogni Paese ha le proprie leggi sulla privacy cui bisogna adempiere.

Come è possibile farlo? Con Iubenda, appunto, che permette di generare la privacy policy per un sito, sia quella semplificata che quella estesa che il banner e permette di utilizzare la traduzione fino a 5 lingue.
Il loro approccio è quello di prendere le norme più restrittive e severe e implementarle nelle loro policy avvalendosi di avvocati sparsi in tutto il mondo che gestiscono il testo legale.

Seguendoti passo passo, una volta registrato e effettuato l’accesso, ti verrà chiesto di inserire l’indirizzo del tuo sito web, ti verranno chiesti quali servizi hai implementato sul tuo sito (da scegliere da un elenco diviso per tipologia), passando poi ai dati del titolare del sito web (che è responsabile legale di come i dati raccolti vengono registrati, conservati, aggregati e letti), fino alla generazione del codice da inserire nel sito web per far sì che la Privacy Policy sia disponibile.

Tutto ciò non vale solo per i siti web, ma anche per le app, che siano per iOS, Android, BlackBerry, Windows Phone, Amazon, Facebook, e per newsletter e mailing list. Ogni qual volta il tuo progetto coinvolga della rilevazione dei dati degli utenti che vi accedono, è necessario fornir loro delle informazioni su come questi dati vengono trattati. Per un discorso di Brand Awareness, anche se non utilizzi cookie, informare gli utenti sul fatto che non li utilizzi è buona pratica.

La Privacy Policy così creata rimane ospitata sui server Iubenda: in questo modo, quando aggiungerai o toglierai un servizio potrai farlo dalla dashboard sul loro sito senza dover rimettere mano al codice ogni volta e allo stesso tempo quando le leggi cambiano automaticamente la licenza così fornita verrà aggiornata dal team legale, ugualmente senza non dover rimettere mano al sito (o al plugin Iubenda, se preferisci utilizzarlo).
Le Privacy Policy hanno una struttura modulare, come le licenze Creative Commons, in modo da essere facilmente gestibili ma ricorda che non sono free: c’è sì un pacchetto gratuito ma è molto limitato e va bene per iniziare, ma se il tuo sito è molto articolato, è ora di pensare a un pacchetto pro. Se hai necessità specifiche o particolari, Iubenda mette a disposizione anche un servizio di supporto legale approfondito tramite consulenza.

Iubenda SRL online

Essendo la parte legale il core business di Iubenda, recentemente è stato inserito un nuovo servizio : la costituzione delle SRL online.

Questo servizio può essere utilizzato sia per aprire una SRL ordinaria sia per una startup innovativa.
La prima avrà comunque bisogno di un atto notarile, la seconda può esser costituita totalmente online, entrambe possono passare tramite le mani di Iubenda per esser costituite.

Quello che Iubenda fa è fornire la completa revisione da parte del proprio team legale dello statuto e dell’atto costitutivo che dovrai redigere obbligatoriamente se vuoi aprire una SRL o una startup. Nel primo caso poi, Iubenda prenderà appuntamento con il notaio e provvederà a far firmare l’atto notarile, nel secondo si occuperà delle firme digitali necessarie e della sottoscrizione dell’atto; invierà poi la pratica effettuando l’iscrizione al registro delle imprese dopodiché la SRL sarà costituita e si otterrà la Partita Iva.

Il servizio Iubenda SRL online comprende l’assistenza lungo tutto il percorso di costituzione,dalla predisposizione dell’atto costitutivo, dello statuto e della documentazione accessoria, la gestione della pratica presso l’Agenzia delle Entrate e la Camera di Commercio fino all’apertura delle PEC per i soci e società.

 

Se vuoi approfondire l’argomento Cookie Law ti consigliamo altri due articoli dal nostro blog:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Federico Aggio

Federico Aggio